Caridina logemanni (fonte wirbellose.de)

Il gambero nano “ape” ha una colorazione molto variabile. Il colore di base del corpo è l’arancione giallastro, con il ventaglio della coda e l’area della testa più intensamente colorati. Il corpo è coperto da strisce o macchie nere irregolari, la cui estensione varia notevolmente. I gamberi nani “ape” (bee) hanno spesso macchie di pigmento bianco. La selezione mirata dell’allevamento ha intensificato o privilegiato varie colorazioni e disegni nel corso delle generazioni. Quindi ci sono animali di colore molto scuro, animali con molto bianco e gamberi con un disegno a strisce uniforme. Io (Kai Alexander Q.) preferisco la forma originale con segni neri irregolari e alcune macchie bianche. Le femmine sono lunghe circa 25 mm, i maschi rimangono leggermente più piccoli. Se le femmine diventano sessualmente mature, il loro addome è più ampio e grosso e quindi arrotondato, al fine di proteggere le uova appese alle gambe sotto il ventre “pleopodi”.

Zona

Questi gamberetti nani vivono in un piccolo ruscello a Hong Kong che poche persone conoscono. Pertanto, le descrizioni dei biotopi e i valori dell’acqua non sono noti.

Cura

Dal momento che i gamberetti difficilmente nuotano, l’acquario dovrebbe essere strutturato con piante e legni. In particolare, diverse specie di muschio sono molto adatte per la creazione di un serbatoio de gamberi nani “ape”. Dovrebbero esserci anche alcune foglie autunnali di quercia o faggio nell’acqua, che i gamberi mangeranno nel tempo. La temperatura dell’acqua può essere compresa tra 15 ° C e 26 ° C, mentre l’acqua deve essere morbida o mediamente dura. Un pH intorno a 6,5 ​​è l’ideale. È alimentato con alimenti convenzionali in scaglie o granuli, che dovrebbero avere un alto contenuto di verdure. Sono graditi anche spinaci meglio se allevati senza trattamenti o cibi congelati, occasionalmente.

Nota: i crostacei e i gamberi devono essere alimentati con poche proteine, poiché un’alimentazione troppo forte stimola la muta. Quindi, si tratta di muta prematura, prima che l’animale sia sufficientemente sviluppato. Questo poi porta alla morte.

Allevamento

I gamberetti danno vita a 20-50 giovani gamberi completamente sviluppati dalle loro uova di circa 1,5 mm dopo un periodo di gestazione di 3-4 settimane, che sono riproduzioni in miniatura dei loro genitori. Il tempo di sviluppo del gambero dalle uova dipende fortemente dalla temperatura dell’acqua, per cui sotto le 20 ° C e sopra i 26 ° C le femmine di solito non portano le uova (per mia esperienza). I gamberetti hanno una dimensione di circa 2 mm e sono relativamente facili da accrescere usando il cibo migliore. Nei vecchi acquari, i piccoli gamberi di solito trovano così tanto cibo che non hanno bisogno di essere nutriti in modo specifico. I giovani gamberi possono stare in compagnia dei loro genitori. A temperature intorno ai 25 ° C, i gamberi sono alti 2 cm e maturano dopo 3-4 mesi. Se tutto funziona in modo ottimale, le femmine trasportano uova ogni 4-6 settimane. Più la femmina è anziana, e meno spesso questo accade, poiché esiste una relazione dagli animali in fase di muta e i più vecchi fanno la muta meno spesso. Le femmine grandi portano più uova di quelle più piccole.

Crescita

I gamberi nani “ape” appena misurano 25 mm possono essere alimentati con il solito cibo per i gamberi nani. Per l’allevamento, si consiglia di abbassare la temperatura dell’acqua da 15 ° C a 18 ° C in inverno per alcuni mesi. Ciò corrisponde alle condizioni naturali durante le quali i gamberi smettono di riprodursi. L’aumento della temperatura a oltre 20 ° C può provocare la proliferazione di massa, durante la quale le femmine trasportano fino a 40 uova ogni 4 settimane.

Osservazioni

I gamberi nani ape sono molto sensibili anche alla più piccola quantità di rame nell’acqua, che è importante eliminare con cambi d’acqua.
Una compatibilità con il pesce gatto è del tutto possibile. E’ possibili metterlo insieme anche a barbi piccoli o piccoli tetra e piccoli pesci gatto tipo corydoras nani. Non dovrebbe essere tenuto con altri gamberetti, poiché si incrocia con i “parenti”. Inoltre, di regola, in un acquario vengono solitamente tenute due specie diverse, in modo che una delle due specie non invada troppo l’altra nel tempo.

Trucchi sull’alimentazione

Si è dimostrato molto efficace lavare il filtro dell’acquario in un secchio con l’acqua dell’acquario e rimettere parte del fango nell’acquario. Il fango non è “puro pesce” o escrementi di gamberetti, ma materiale organico in decomposizione, piccoli animali e microrganismi chiamati detriti. Durante il pasto noterai che i gamberetti si precipitano come un branco selvatico su questo mucchio di “terra”. Per non perdere i giovani gamberetti che sono saliti nella spugna filtrante durante il risciacquo dei tappetini filtranti, puoi spremere la spugna direttamente nell’acquario.

Scheda

Nome tedesco: Bienengarnele
Nome inglese: Bee Shrimp
Attuale nome scientifico: Caridina logemanni
Descritto da: Klotz & von Rintelen, 2014

Descrizione

Sono tricolore: arancione, nero, bianco. L’intensità dei colori può variare notevolmente a seconda dell’acqua e del cibo. Il colore arancione e il disegno bianco e nero non nettamente separato sono il criterio distintivo del gambero altrimenti simile alla caridina calabrone o “bumble bee” o Caridina breviata.

Osservazione di KAQ: Una femmina che è caduta accidentalmente in un acquario leggermente salato ha mostrato un aumento dell’intensità del bianco ed è chiaramente distinguibile dai suoi coetanei.

Distinzione sessuale:

Le femmine sono un po ‘più “cicciotte” e più grandi, il ventre è maggiormente pronunciato.
Dimensione delle femmine in mm: 30
Dimensione dei maschi in mm: 25
Aspettative di vita: oltre 1 anno.
Temperatura dell’acqua: da 15 a 30 ° C, condizioni ottimali da 20 a 25 ° C
Durezza: con me 3 gh, 1-5 kh
PH: 6 a 7
Dimensione dell’acquario: è possibile allevarle in acquario da 10 litri in poi.
Piante per l’acquario: muschio di Giava, molte piante, fango, foglie di quercia / faggio.
Cibo: cibo in scaglie, alghe, cibo granulato, fogliame.
Comportamento: modo pacifico, non mostra alcuna aggressività l’uno con l’altro.
Compatibilità: poco compatibili con pesci più grandi di loro, sconsigliabile metterle insieme con gamberetti compatibili geneticamente per evitare ibridi.
Tipo di riproduzione: le femmine rilasciano circa 30-50 giovani finiti dopo circa 4 settimane.
Frequenza di riproduzione: ogni 4-6 settimane
I giovani animali possono essere nutriti con il miglior mangime, ad esempio: granuli, cibo in scaglie, melma superficiale.
Sessualmente maturo dopo circa 3-4 mesi. Si consiglia di allevarle in inverno a 17-20 ° C per diverse settimane e poi aumentare la temperatura a 23-25 ​​° C, che “è garantito” porta alla stimolazione della riproduzione.
Osservazioni: molto sensibili al rame!
Nome commerciale: Caridina serrata.
Esistono forme riproduttive che mostrano un intenso bianco e/o bianco.

Fonte:
https://www.wirbellose.de/blog/21-bienengarnele-caridina-logemanni
https://www.wirbellose.de/artendatenbank/zwerggarnelen/1702-caridina-logemanni-bienengarnele

L’intero articolo è stato tradotto e rielaborato per il sito AqaZero.it da Corrado; fonte wirbellose.de di Kai Alexander Quante, foto dei legittimi proprietari nominati nell’articolo; è vietata la riproduzione senza citare la fonte.