Pesci

Come sapere se..

..il tuo pesce rosso è maschio o femmina e sessualmente maturo

I pesci rossi tendono a raggiungere la maturità sessuale tra il primo e secondo anno di età, ma come tutti i pesci la funzionalità e il completo sviluppo sessuale dipende anche da altri fattori, come le condizioni dell’ambiente dove vivono e le dimensioni del loro corpo, in alcuni casi ci possono volere fino a due o tre anni. Questo può dipendere principalmente dallo spazio, dall’alimentazione ma anche dalla razza e dall’allevatore che li riproduce che generalmente potrà influenzare la linea genetica che sta portando avanti privilegiando esemplari prematuri rispetto ai tardivi (sia nello sviluppo sessuale che nella crescita).

Per capire se il tuo pesce rosso ha raggiunto la maturità sessuale, bisogna esaminare le sue caratteristiche fisiche. Se hai il pesce da un po’ di tempo e non è maturo, circa un anno, potresti doverti assicurare di fornire condizioni adeguate per l’acquario per incoraggiarne la crescita che di solito dipende dall’ambiente dove viene allevato.

Quindi da cosa si riconosce un maschio??

Qui sotto una foto della metà anteriore di un maschio, quando è pronto per riprodursi, di solito a primavera con l’innalzamento della temperatura, il maschio sviluppa delle piccolissime estroflessioni bianche (tipo bollicine) nei pressi della superficie delle branchie e sul perimetro anteriore delle pinne pettorali.

In foto maschi adulto di pesce rosso con i tipici “tubercoli nunziali” (simili a piccoli brufoletti) distribuiti sulla parte esterna delle branchie e sul profilo delle pinne pettorali.

Come distinguere una femmina?

La femmina ha forme meno spigolose, le pinne sono meno appuntite e spigolose, e durante il periodo riproduttivo non sviluppa i tipici tubercoli nunziali tipici del maschio. Vedi foto.

Altre differenze?

Come si può osservare dagli schemi l’apertura ano-urogenitale femminile è differente sia come forma che come disegno: è leggermente più estroflessa nella femmina (rispetto al maschio) durante il periodo riproduttivo. Vedi foto.

Piano posteriore, differenze maschio femmina

Apertura ano-urogenitale del maschie e della femmina vista da dietro, notare la forma. Vedi foto.

Pinnaggio, maschio e femmina

APinne anteriori con i tipici tubercoli nunziali. In questo caso a parità di età e sviluppo, è possibile apprezzare il maschio più spigoloso e dalla forma più longilinea, rispetto alla femmina con pinne arrotondate e dalla forma più tondeggiante come nel disegno qui sotto. Notare che sulle razze con wen come i testa di leone o i rachu, non è possibile distringuerli tramite i tubercoli nuziali.

Altre particolari differenze sono le dimensioni e il disegno, purtroppo sono differenze che è possibile apprezzare solo in esemplari di una certa stabilità genetica (che hanno forma identica) e che sono della stessa razza ed età. In questo caso a parità di età e sviluppo, è possibile apprezzare il maschio più spigoloso e dalla forma più longilinea, rispetto alla femmina con pinne arrotondate e dalla forma più tondeggiante come nel disegno qui sotto.

Fai attenzione al comportamento nell’accoppiamento.

Quando è il momento di accoppiarsi, il pesce maschio inseguirà il pesce femmina intorno all’acquario. Nuoterà vicino all’addome della femmina e potresti notare che urta contro l’area dello stomaco della femmina per stimolarla ad espellere le uova. Se noterai centinaia di uova chiare e sferiche, la tua femmina ha deposto le uova. Questo è un chiaro segno di maturità sessuale.

Se tutto andrà bene, come nella foto qui sotto potrete vedere il risultato dell’accoppiamento cioè le uova che schiuderanno in circa 3 giorni.

L’intero articolo è stato scritto e rielaborato per il sito AqaZero.it da Corrado, foto riprese dal web e dei legittimi proprietari; è vietata la riproduzione senza citare la fonte.